Quartirolo Lombardo - aggiornato al 14/11/2016

Quartirolo Lombardo DOP

E’ un formaggio molle da tavola, prodotto con latte vaccino crudo, o pastorizzato. Deriva il nome dall’erba quartolina, quella di fine estate, del quarto taglio, che le vacche tornate a valle dall’alpeggio trovavano nei prati di pianura.

Ha forma parallelepipeda quadrata tipica di tutta la famiglia degli stracchini. Rispetto al Taleggio, cui è assai simile per caratteristiche e tecnologia, è però più magro e meno stagionato. La crosta, sottile e morbida, è bianco-rosata nei formaggi più giovani e diviene più consistente e di color grigioverde-rossastra in quelli più maturi. Il sapore, delicato e fragrante, è leggermente acidulo se viene consumato fin dai primi giorni della produzione, quando è ancora nello stadio di prima fermentazione. Dopo i due mesi di stagionatura diviene più forte e tipicamente aromatico. Anche la consistenza della pasta è differente: nei formaggi giovani è friabile con struttura grumosa, mentre nelle forme molto stagionate diviene più compatta, morbida e solubile in bocca.

E' un tipico formaggio da tavola da gustare da solo o come complemento di insalate e piatti freddi.

In generale si abbina bene ai vini lombardi, purché non eccessivamente invecchiati (es. Lugana DOC, Botticino DOC, …). In alcuni casi può essere accompagnato a vini abboccati o allo spumante.

Marchi
Classificazione
DOP
Nazione:
Italia
Regioni:
Lombardia
Tipologia di latte
Vacca
Temperatura della cagliata
Pasta cruda
Consistenza della pasta
Pasta molle
Tipologia di caglio
Animale
Tipologia di coagulazione
Presamico-Acida
Tempo di stagionatura
Fresco
Semistagionato
Tenore di grasso
Grasso
Semigrasso
Galleria fotografica
Ricerca
Ricerca per nome