Casizolu di pecora

aggiornato al 01/02/2018

Casizolu di pecora

Formaggio grasso, fresco o di breve stagionatura, a pasta semidura, filata, di consistenza media, ottenuto da latte ovino crudo, di animali di Razza Sarda allevati in stabulazione libera. Si presenta con una forma simile ad una pera con all'estremità un “bitorzolo” che consente al prodotto di essere legato, appeso e stagionato in questa posizione. La crosta è sottile e liscia, di colore giallo; la pasta è cruda e, dopo l’acidificazione, viene filata; presenta un colore dal bianco al giallo paglierino, compatta, elastica e dura nelle forme più stagionate. Il sapore dolce nelle forme giovani, tende al piccante in quelle più stagionate. La pezzatura varia da 0,500÷3,0 kg. Si consuma già dopo 7 giorni.
Marchi
Classificazione
PAT
Nazione:
Italia
Regioni:
Sardegna
Province:
Sassari
Prodotto
Formaggio
Materia prima
Latte
Sale
Lattifera
Pecora
Stato del latte
Crudo
Intero
Temperatura della cagliata
Pasta cruda
Consistenza della pasta
Pasta semidura
Tempo di stagionatura
Fresco
Tenore di grasso
Grasso
Tecnologie di lavorazione
Pasta filata
Tipologia di caglio
Vitello
Tipologia di coagulazione
Presamica
Tipologia di crosta
Pulita
Galleria fotografica
Allegati
Accettazione
Accesso per categoria (da elenco)
DO in esame
DOP
IGP
PAT
Trentino-Alto Adige
Sardegna
Piemonte
Lazio
Molise
Abruzzo
Marche
Basilicata
Emilia-Romagna
Umbria
Friuli-Venezia Giulia
STG

Ricerca per: