Formaggio Asìno

aggiornato al 04/02/2018

Formaggio Asìno

Forse il più antico dei formaggi friulani, nato anticamente sul Mònt d'Às, nella splendida cornice della Val d'Arzino, da secoli territorio della Pieve d'Asio dalla quale ha preso il nome.

Viene prodotto nelle tipologie “morbido” e “classico” che vengono anche chiamate: formaggio salato classico e morbido del Friuli, formadi salmistrà e formàio furlàn.

Si produce con latte vaccino intero, crudo o termizzato e viene maturato in immersione nelle “salmùeries” (una salamoia di latte, panna d'affioramento e sale).

Nella versione “MORBIDO” ha forma quadrata (scalzo di 5 cm e lato di 20 cm), pasta cremosa, spalmabile, di colore bianco latte e senza occhiatura, gusto sapido, leggermente piccante, delicato. La cagliata non viene cotta e la formaggella che si ottiene non viene pressata, viene maturata nelle “salmùeries” per circa 20 giorni e subito consumata.

Nella versione “CLASSICO” ha forma cilindrica (scalzo di 5÷7 cm, ma in alcuni casi anche di 12÷15) e diametro medio di 30÷40 cm), pasta compatta di colore biancastro, senza occhiatura o con occhiatura fine, gusto sapido, pronunciato e leggermente piccante. La cagliata viene cotta e la formaggella che si ottiene, dopo pressatura, viene pressata e maturata fino a diversi mesi nelle “salmùeries”. 
Marchi
Classificazione
PAT
Nazione:
Italia
Regioni:
Friuli-Venezia Giulia
Province:
Pordenone
Prodotto
Formaggio
Materia prima
Latte
Sale
Lattifera
Vacca
Stato del latte
Crudo
Intero
Pastorizzato
Termizzato
Temperatura della cagliata
Pasta cruda
Pasta semicotta
Consistenza della pasta
Pasta molle
Pasta semidura
Tempo di stagionatura
Fresco
Semistagionato
Tenore di grasso
Grasso
Tecnologie di lavorazione
Pressato
Tipologia di caglio
Vitello
Tipologia di coagulazione
Presamica
Tipologia di crosta
Assente
Pulita
Galleria fotografica
Allegati
Accettazione
Accesso per categoria (da elenco)
DO in esame
DOP
IGP
PAT
Sardegna
Piemonte
Molise
Abruzzo
Marche
Basilicata
Emilia-Romagna
Friuli-Venezia Giulia
STG

Ricerca per: