Ricotta

aggiornato al 17/02/2018

Ricotta

Preparazione casearia fresca, priva di maturazione, ottenuta per coagulazione al calore delle proteine del siero di latte vaccino e/o ovino derivante dalla produzione di caciotte o pecorini. Il prodotto ha una larga diffusione in tutto il territorio regionale, ma particolarmente nelle zone interne. Il termine “ricotta”, derivato dal latino recoctus, cioè cotto due volte, è un termine utilizzato in quasi tutte le regioni d’Italia. Le sue origini storiche si possono datare all’epoca della civiltà greco-romana, alla quale risale l’opera di Columella, che nel VII° capitolo del “De re rustica”, la annovera fra le pratiche casearie documentate.
Marchi
Classificazione
PAT
Nazione:
Italia
Regioni:
Marche
Province:
Ancona
Ascoli Piceno
Fermo
Macerata
Pesaro e Urbino
Prodotto
Preparazione casearia
Materia prima
Sale
Siero
Lattifera
Pecora
Vacca
Consistenza della pasta
Pasta molle
Tempo di stagionatura
Freschissimo
Tenore di grasso
Magro
Tecnologie di lavorazione
Ricotto
Tipologia di coagulazione
Acido-Termica
Tipologia di crosta
Assente
Galleria fotografica
Allegati
Accettazione
Accesso per categoria (da elenco)
DO in esame
DOP
IGP
PAT
Trentino-Alto Adige
Sardegna
Piemonte
Lazio
Molise
Abruzzo
Marche
Basilicata
Emilia-Romagna
Umbria
Friuli-Venezia Giulia
STG

Ricerca per: