Robiola d'Alba

aggiornato al 18/03/2018
Robiola d’Alba
Formaggio a latte vaccino, intero, crudo o pastorizzato, a pasta molle, di rapida stagionatura. a forma è cilindrica, a facce piane di diametro da 9÷12 cm, scalzo di 2,5÷3,0 cm, con spigolo leggermente arrotondato, e peso di 300÷400 g. La crosta è generalmente assente nelle produzioni industriali, ma in quelle tradizionali è sottile e morbida, di colore bianco-crema tendente al paglierino chiaro se stagionata. La pasta è bianca, abbastanza compatta, senza occhiatura, con struttura umida, gessata o granulosa. Ha sapore delicato, dolce di latte e di panna/burro, con presenza di un gradevole sentore acidulo fresco. Durante la “formatura” può essere sottoposta a diverse aromatizzazioni (peperoncino, tartufo, erba cipollina, rucola). In tavola viene generalmente consumata al naturale, ottima in insalata con sedano e noci o nocciole tostate; oppure elaborata a dadini sotto olio d'oliva, o con pasta aromatizzata con tartufo, peperoncino o erbe aromatiche. Schiacciata, può essere impiegata per la preparazione di ripieni di vario genere o per preparare risotti. Se fresca, si abbina a vini bianchi, di medio corpo (es. Langhe Favorita, Roero Arneis); se più stagionata, a una Freisa vivace, o a un rosso leggero e leggermente aromatico.
Marchi
Classificazione
PAT
Nazione:
Italia
Regioni:
Piemonte
Province:
Alessandria
Asti
Cuneo
Torino
Prodotto
Formaggio
Materia prima
Erbe aromatiche
Latte
Sale
Lattifera
Vacca
Stato del latte
Crudo
Intero
Pastorizzato
Temperatura della cagliata
Pasta cruda
Consistenza della pasta
Pasta molle
Tempo di stagionatura
Fresco
Tenore di grasso
Grasso
Tecnologie di lavorazione
Aromatizzato
Tipologia di caglio
Vitello
Tipologia di coagulazione
Presamica
Tipologia di crosta
Muffettata
Assente
Galleria fotografica
Allegati
Accettazione
Accesso per categoria (da elenco)
DO in esame
DOP
IGP
PAT
Trentino-Alto Adige
Sardegna
Piemonte
Lazio
Molise
Abruzzo
Marche
Basilicata
Emilia-Romagna
Umbria
Friuli-Venezia Giulia
STG

Ricerca per: