Casolét

aggiornato al 05/05/2018
Casolét
Tipico formaggio di montagna a pasta cruda, prodotto in valle di Sole, Val di Rabbi e Val di Peio, ottenuto da latte vaccino intero, di due munte, termizzato, o crudo. La forma è cilindrica, del diametro di 10÷22 cm, con scalzo di 7÷12 cm, e con peso variabile da 1 a 3 Kg (le forme più tradizionali hanno ancora oggi facce di 10 cm di diametro, uno scalzo di circa 10 cm e un peso di circa 1 Kg). Ha crosta liscia e regolare. La pasta, tenera e morbida, è di colore bianco o paglierino chiaro con occhiatura rada e piccola. È un prodotto pronto per il consumo dopo 20÷30 giorni di stagionatura. Il suo nome deriva probabilmente dal latino caseolus (piccolo formaggio) ed è conosciuto anche con il nome di “Casoleti” o “Casolèt dell’Adamello”. Un tempo si faceva solo in autunno, quando le mandrie erano già scese dagli alpeggi, le vacche si apprestavano all'asciutta e le mungiture giornaliere erano scarse: era il formaggio di casa per eccellenza, da consumare prevalentemente in famiglia nei mesi invernali. 
Marchi
Classificazione
PAT
Nazione:
Italia
Regioni:
Trentino-Alto Adige
Province:
Trento
Prodotto
Formaggio
Materia prima
Latte
Sale
Lattifera
Vacca
Stato del latte
Crudo
Intero
Termizzato
Temperatura della cagliata
Pasta cruda
Consistenza della pasta
Pasta molle
Tempo di stagionatura
Fresco
Tenore di grasso
Grasso
Tipologia di caglio
Vitello
Tipologia di coagulazione
Presamica
Tipologia di crosta
Pulita
Galleria fotografica
Allegati
Accettazione
Accesso per categoria (da elenco)
DO in esame
DOP
IGP
PAT
Trentino-Alto Adige
Sardegna
Piemonte
Molise
Abruzzo
Marche
Basilicata
Emilia-Romagna
Umbria
Friuli-Venezia Giulia
STG

Ricerca per: