Nostrano di malga - Nostrano d’alpe

aggiornato al 05/05/2018
Nostrano di malga - Nostrano d’alpe
Formaggio a pasta semidura, semicotto, da pasto, prodotto da latte vaccino in alpeggio, crudo, intero o parzialmente scremato, di due munte. La forma è cilindrica con facce piane di diametro di 30÷40 cm, scalzo diritto, di 8÷11 cm e peso di 8÷9 Kg. Ha crosta liscia o leggermente ruvida, di colore marrone chiaro; pasta di colore paglierino o giallo, con occhiatura media, sparsa; gusto saporito, profumato, con aroma caratteristico. È pronto per il consumo dopo un periodo di stagionatura minimo di 60 giorni. Si tratta di un formaggio di antica tradizione che viene prodotto da giugno a settembre negli alpeggi delle zone sub-montane del Trentino. Nella zona e con le stesse modalità, viene prodotto anche un altro formaggio, il “Nostrano d'alpe”, che ha forme più piccole, ottenute miscelando in caldaia le munte intere del mattino e della sera, in cui le diverse condizioni stagionali o la diversità delle caratteristiche del latte utilizzate possono evidenziare differenze tra i parametri tecnologici.
Marchi
Classificazione
PAT
Nazione:
Italia
Regioni:
Trentino-Alto Adige
Province:
Trento
Prodotto
Formaggio
Lattifera
Vacca
Stato del latte
Crudo
Intero
Parz. scremato
Temperatura della cagliata
Pasta semicotta
Consistenza della pasta
Pasta semidura
Tempo di stagionatura
Semistagionato
Tenore di grasso
Grasso
Semigrasso
Tecnologie di lavorazione
Pressato
Tipologia di caglio
Vitello
Tipologia di coagulazione
Presamica
Tipologia di crosta
Pulita
Galleria fotografica
Allegati
Accettazione
Accesso per categoria (da elenco)
DO in esame
DOP
IGP
PAT
Trentino-Alto Adige
Sardegna
Piemonte
Valle d'Aosta
Puglia
Lazio
Molise
Abruzzo
Marche
Basilicata
Emilia-Romagna
Umbria
Friuli-Venezia Giulia
STG

Ricerca per: