Caciocavallo di bufala (semplice e affumicato)

aggiornato al 24/05/2018
Caciocavallo di bufala (semplice e affumicato)
Formaggio fresco o semi-stagionato, a pasta filata, dura, prodotto con latte bufalino intero, crudo o termizzato, stagionato fino a 3 mesi, con forma tradizionalmente ovoidale, dimensioni variabili, peso di 0,5÷1,0 kg e caratteristiche gusto-olfattive che variano secondo il grado di stagionatura. Viene prodotto nelle tipologie “Semplice”: con crosta più o meno sottile di colore da bianco crema a giallo paglierino; pasta da bianco crema a giallo paglierino chiaro; con sentori di intensità e persistenza da medio-bassi a medi; sapore fondamentalmente dolce, tendente all'intenso e piccante nelle forme più stagionate; odore e aroma di tipo lattico cotto e leggero fungo; oppure “Affumicato” in cui il processo, oltre a conferisce alla crosta una maggiore consistenza e un colore marrone più o meno marcato, aggiunge un’evidente aromatizzazione di fumo. Ha un uso prevalentemente “da tavola”, eventualmente abbinato a insalate di verdura fresche, o a frutta matura. Si abbina preferibilmente a vini bianchi del territorio, giovani, freschi, abbastanza morbidi e leggermente aromatici (Genazzano bianco, Passerina, vini “dei Castelli”, …).
Marchi
Classificazione
PAT
Nazione:
Italia
Regioni:
Lazio
Province:
Frosinone
Roma
Prodotto
Formaggio
Materia prima
Latte
Sale
Lattifera
Bufala
Stato del latte
Crudo
Intero
Termizzato
Temperatura della cagliata
Pasta cruda
Consistenza della pasta
Pasta dura
Tempo di stagionatura
Fresco
Semistagionato
Tenore di grasso
Grasso
Tecnologie di lavorazione
Affumicato
Pasta filata
Tipologia di caglio
Vitello
Tipologia di coagulazione
Presamica
Tipologia di crosta
Pulita
Galleria fotografica
Allegati
Accettazione
Accesso per categoria (da elenco)
DO in esame
DOP
IGP
PAT
Trentino-Alto Adige
Sardegna
Piemonte
Valle d'Aosta
Liguria
Puglia
Lazio
Molise
Abruzzo
Marche
Basilicata
Emilia-Romagna
Umbria
Friuli-Venezia Giulia
Toscana
STG

Ricerca per: