Giuncata

aggiornato al 31/07/2018
Giuncata
Formaggio grasso, fresco, a pasta molle e cruda, ottenuto con coagulazione presamica di latte pastorizzato di vacca, pecora, capra, o misto. Per questo formaggio, uno dei più antichi della Puglia, quando nel passato vacche, capre e pecore non venivano impiegate per un vero e proprio allevamento, e nelle campagne pascolavano tutte assieme, libere, il latte che si mungeva veniva miscelato e coagulato con caglio vegetale ricavato dal fico. Nelle famiglie contadine era uso porre la cagliata appena estratta in cestini di giunco, dai quali ha preso il nome e il formaggio conseguente non veniva mai salato e si mangiava subito. La Giuncata ha forma cilindrica o fusiforme, conferita dalla fascera (una volta di giunco) in cui viene commercializzata ed essendo, di fatto, un semplice latte coagulato è privo di crosta. Ha consistenza molto morbida, con pasta di colore bianco, dal gusto delicato, essenzialmente di latte. È un formaggio “da tavola” che viene usato tal quale, o condito con pomodorini rossi maturi e olio EVO. L’abbinamento con i vini è di tipo territoriale, con prodotti giovani, bianchi, fruttati (es. Chardonnay, Minutolo).
Marchi
Classificazione
PAT
Nazione:
Italia
Regioni:
Puglia
Province:
Bari
Barletta-Andria-Trani
Brindisi
Foggia
Lecce
Taranto
Prodotto
Formaggio
Materia prima
Latte
Sale
Lattifera
Capra
Misto (Vacca-Pecora-Capra)
Pecora
Vacca
Stato del latte
Intero
Pastorizzato
Consistenza della pasta
Pasta molle
Tempo di stagionatura
Freschissimo
Tenore di grasso
Grasso
Tipologia di caglio
Agnello
Vitello
Tipologia di coagulazione
Presamica
Tipologia di crosta
Assente
Galleria fotografica
Allegati
Accettazione
Accesso per categoria (da elenco)
DO in esame
DOP
IGP
PAT
Trentino-Alto Adige
Sardegna
Piemonte
Valle d'Aosta
Puglia
Lazio
Molise
Abruzzo
Marche
Basilicata
Emilia-Romagna
Umbria
Friuli-Venezia Giulia
STG

Ricerca per: