Ricotta salata o marzotica

aggiornato al 11/10/2018
Ricotta salata o marzotica
Latticino tipico del territorio del Salento, semistagionato, che viene preparato utilizzando siero di latte residuo della lavorazione dei formaggi (pecorini, vaccini, o misti). Il termine “marzotica” si riferisce al mese durante il quale avviene la maggiore produzione del formaggio, specialmente quando le pecore cominciano a brucare il tenero foraggio primaverile e forniscono il latte più ricco, saporito e anche abbondante perché coincide con la nascita degli agnellini. Ha forma tronco-conica o cilindrica, abbastanza regolare, con facce di ̴ 15 cm, scalzo di ̴ 20 cm e peso di 1÷2 Kg. La crosta più o meno tenera è abbastanza sottile, rugosa, di colore bianco, ma può assumere colore bruno qualora venga coperta da uno strato di crusca; la pasta è molle o semidura, non elastica, friabile, di colore bianco, che viene salata e stagionata; il sapore è tendenzialmente salato e il profumo è unico, con vago ricordo del siero di partenza. Il prodotto viene generalmente utilizzato “da grattugia” per insaporire ricette tradizionali del territorio e, assieme al pomodoro, per condire molte ricette di pasta della tradizione pugliese (orecchiette alla crudaiola, sagne torte, o ‘ncannulate (lasagne arrotolate), …); può essere usato anche come normale formaggio da antipasto o dessert (l’uso più tradizionale del prodotto più fresco è l’abbinamento con le fave novelle da mangiare crude). Nell’uso “da tavola”, si abbina tradizionalmente a vini rossi, secchi, di buon corpo (es. Cerignola Rosso DOP, Ostuni Ottavianello DOP, …).
Marchi
Classificazione
PAT
Nazione:
Italia
Regioni:
Puglia
Province:
Bari
Barletta-Andria-Trani
Brindisi
Foggia
Taranto
Prodotto
Preparazione casearia
Materia prima
Sale
Siero
Lattifera
Misto (Vacca-Pecora)
Pecora
Vacca
Consistenza della pasta
Pasta molle
Pasta semidura
Tempo di stagionatura
Fresco
Semistagionato
Tenore di grasso
Magro
Tecnologie di lavorazione
Ricotto
Tipologia di coagulazione
Acido-Termica
Galleria fotografica
Allegati
Accettazione
Accesso per categoria (da elenco)
DO in esame
DOP
IGP
PAT
Trentino-Alto Adige
Sardegna
Piemonte
Valle d'Aosta
Puglia
Lazio
Molise
Abruzzo
Marche
Basilicata
Emilia-Romagna
Umbria
Friuli-Venezia Giulia
STG

Ricerca per: