Pastorella del cerreto di Sorano

aggiornato al 06/11/2018
Pastorella del cerreto di Sorano
Formaggio grasso, a pasta cruda, semiduro, di breve stagionatura, prodotto da latte misto ovino e vaccino in proporzioni variabili con prevalenza del latte di pecora, intero e pastorizzato. È un formaggio storico la cui tradizionalità è legata alla particolare tecnica di trasformazione e di stagionatura, rimasta invariata nel tempo, che si tramanda di generazione in generazione. Si tratta di una caciotta dalla tipica forma cilindrica, con facce piane, scalzo convesso e con spigolo arrotondato, peso di 0,3÷0,5 Kg. Ha crosta abbastanza morbida, liscia, di colore rosso mattone, dovuto al trattamento della buccia con il pomodoro maturo, necessario per eliminare le muffe che avrebbero attaccato la buccia e la pasta del formaggio, sfruttandone l'acidità; pasta molto grassa, morbida, burrosa e cremosa, di colore giallo paglierino; sapore tendenzialmente dolce, intenso. È un ottimo formaggio da tavola e, come tutti i formaggi toscani, viene tradizionalmente abbinato a vini rossi locali, di buon corpo, armonici, maturi e caldi.
Marchi
Classificazione
PAT
Nazione:
Italia
Regioni:
Toscana
Province:
Grosseto
Prodotto
Formaggio
Materia prima
Latte
Sale
Lattifera
Misto (Vacca-Pecora)
Stato del latte
Intero
Pastorizzato
Temperatura della cagliata
Pasta cruda
Consistenza della pasta
Pasta semidura
Tempo di stagionatura
Fresco
Tenore di grasso
Grasso
Tipologia di caglio
Vitello
Tipologia di coagulazione
Presamica
Tipologia di crosta
Trattata
Galleria fotografica
Allegati
Accettazione
Accesso per categoria (da elenco)
DO in esame
DOP
IGP
PAT
Trentino-Alto Adige
Sardegna
Piemonte
Valle d'Aosta
Liguria
Puglia
Lazio
Molise
Abruzzo
Marche
Basilicata
Emilia-Romagna
Umbria
Friuli-Venezia Giulia
Toscana
STG

Ricerca per: