Stracchino

aggiornato al 22/11/2018
Stracchino
Formaggio grasso, fresco, a pasta cruda, molle, prodotto da latte vaccino intero e pastorizzato, coagulato con caglio di vitello liquido. La tecnica di produzione fa riferimento a quella degli analoghi prodotti delle regioni del Nord Italia, ma da decenni viene prodotto anche in Toscana, dove ha riscontrato notevole successo, è diventato un formaggio tradizionale ed è molto apprezzato per le sue caratteristiche di freschezza. Ha forma parallelepipeda a base quadrata, con facce piane, lato di 18÷20 cm, scalzo diritto di 4÷5 cm e con peso di circa 2,0 Kg, ma viene commercializzato in panetti da circa 0,250 Kg (“ottavi”). Privo di crosta, ha una pasta bianca, o avorio chiarissimo, morbida, cremosa, di sapore delicato, dolce e lievemente acidulo, con odore e aroma di yogurt a causa della rapida maturazione. Non subisce stagionatura e viene lasciato in cella frigorifera per almeno 5÷10 giorni per la maturazione. Lo Stracchino si produce durante tutto l’anno. È un formaggio “da tavola” che si consuma fresco, come antipasto o dessert spesso condito con olio extravergine di oliva e pepe e accompagnato da pane “toscano”. Viene anche utilizzato in cucina per la preparazione di ricette che necessitano di un “legante”. Si accosta a vini bianchi leggeri.
Marchi
Classificazione
PAT
Nazione:
Italia
Regioni:
Toscana
Province:
Grosseto
Prodotto
Formaggio
Materia prima
Latte
Sale
Lattifera
Vacca
Stato del latte
Intero
Pastorizzato
Temperatura della cagliata
Pasta cruda
Consistenza della pasta
Pasta molle
Tempo di stagionatura
Fresco
Tenore di grasso
Grasso
Tipologia di caglio
Vitello
Tipologia di coagulazione
Presamica
Tipologia di crosta
Assente
Galleria fotografica
Allegati
Accettazione
Accesso per categoria (da elenco)
DO in esame
DOP
IGP
PAT
Trentino-Alto Adige
Sardegna
Piemonte
Valle d'Aosta
Liguria
Puglia
Lazio
Molise
Abruzzo
Marche
Basilicata
Emilia-Romagna
Umbria
Friuli-Venezia Giulia
Toscana
STG

Ricerca per: