Fior di ricotta di Ponte Persica

aggiornato al 03/02/2020
Fior di ricotta di Ponte Persica
Formaggio PAT, molle, freschissimo, semigrasso, a pasta cotta. Viene prodotto tutto l’anno nelle province di Napoli (comuni di Castellammare di Stabia, Pompei) e Salerno (comune di Scafati), con latte di vacca intero e crudo, prodotto da animali allevati in stalla con mungitura mattutina e serale, di 2-3 munte refrigerate in stalla a 4 °C. Pur seguendo un processo uguale a quello della ricotta (una “Preparazione casearia”, che deriva dal siero), la Regione Campania ha classificato questo prodotto come “Formaggio” basandosi sul fatto che ha come materia prima il latte acidificato con lattoinnesto naturale, anche se manca totalmente la fase fermentativa dovuta alla maturazione/stagionatura (se chiediamo il parere di un microbiologo, egli affermerà che non essendo un alimento “fermentato”, non è un formaggio). È prodotto da latte vaccino dopo una coagulazione acido-termica che causa la precipitazione di tutte le proteine del latte (le caseine, le lattoglobuline e le lattoalbumine), cosa che ne fa un alimento molto ricco dal punto di vista nutritivo, di facile digeribilità e utilizzato molto spesso per l'alimentazione dei bambini. Solitamente ha una forma tronco-conica determinata dalle fuscelle di plastica in cui viene formato (le stesse usate per la ricotta), con facce piane e scalzo obliquo, del peso di circa 0,5 Kg. Per il fatto che viene consumato entro qualche giorno, le forme non hanno crosta e presentano una superficie bianco-latte o avorio chiaro; la pasta, formata da fiocchi piccolissimi, ha una consistenza morbida, cremosa e vellutata; il sapore è armonico e tendenzialmente dolce, o dolce (se senza sale); l’odore/aroma, basso di intensità e persistenza, è di lattico fresco (latte appena munto e di panna fresca). Il Fior di ricotta viene generalmente confezionato in carta pergamena bianca con tutta la fuscella, con un foglio tondo in carta pergamena che fa anche da coperchio sulla sommità del contenitore, riportante tutte le indicazioni di legge. La shelf life del prodotto è di cinque giorni. Oltre ad essere consumato “da tavola”, come appetizer, condito con olio EVO e pepe macinato, o accompagnato da un’insalata di verdura fresca, viene utilizzato in gastronomia per condire la pasta, oppure (nella versione senza sale) nella pasticceria napoletana per produrre dolci dal sapore delicato. Si serve abbinato a vini bianchi, di poco/medio corpo, abbastanza giovani e freschi, poco caldi.
Marchi
Classificazione
PAT
Nazione:
Italia
Regioni:
Campania
Province:
Napoli
Salerno
Prodotto
Formaggio
Materia prima
Latte
Sale
Lattifera
Vacca
Stato del latte
Crudo
Intero
Temperatura della cagliata
Pasta cotta
Pasta cruda
Consistenza della pasta
Cremosa
Pasta molle
Tempo di stagionatura
Freschissimo
Tenore di grasso
Semigrasso
Tecnologie di lavorazione
Ricotto
Tipologia di caglio
Acidificante
Tipologia di coagulazione
Acido-Termica
Tipologia di crosta
Assente
Galleria fotografica
Allegati
Accettazione
Accesso per categoria (da elenco)
DOP
IGP
PAT
Lombardia
Sicilia
Trentino-Alto Adige
Calabria
Sardegna
Campania
Bebé di Sorrento
Bocconcini alla panna di bufala
Burrini e Burrata di bufala
Caciocavallo affumicato
Caciocavallo del Matese
Caciocavallo di bufala
Caciocavallo di Castelfranco
Caciocavallo di grotta del Cervati e delle gole di Pertosa
Caciocavallo Irpino di grotta
Caciocavallo podolico
Caciocavallo podolico dei Monti Picentini
Caciocavallo stagionato in grotta del Tanagro
Caciocchiato
Cacioricotta caprino del Cilento
Caciotta di capra dei monti Lattari
Caciottina canestrata di Sorrento
Caprino conciato del Montemaggiore
Caso conzato
Caso maturo del Matese
Caso Vallicelli
Casoperuto e Marzolino di Teano
Casu ré pecóra del Matese
Casuforte di Statigliano
Fior di ricotta di Ponte Persica
Fiordilatte
Formaggio caprino del Cilento
Formaggio duro di latte di pecora, capra e vacca
Formaggio morbido del Matese
Juncata
Manteca
Manteca del Cilento
Marzellina
Mascarpone di bufala
Mozzarella nella mortella
Pecorino del Monte Marzano
Pecorino di Bagnolese
Pecorino di Carmasciano
Pecorino di Laticauda
Pecorino di Pietraroja
Pecorino di Vitulano
Pecorino fresco e stagionato
Pecorino salaprese
Primosale stagionato di Cuffiano
Provola affumicata
Provola affumicata di bufala
Provolone
Riavulillo
Ricotta di Carmasciano
Ricotta di fuscella
Ricotta di fuscella di Sant’Anastasia
Ricotta di Laticauda
Ricotta di pecora Bagnolese
Ricotta essiccata di bufala
Ricotta essiccata ovicaprina
Ricotta fresca di bufala
Ricotta fresca ed essiccata di capra
Ricotta fresca ed essiccata di pecora
Ricotta Mantèca di Montella
Ricotta salaprese
Scamorza
Scamorza di bufala
Scamorza di Montella
Scamorzini del Matese
Scamosciata
Stracchino di bufala
Stracciata
Stracciata del Matese
Treccia
Treccia di Montella
Piemonte
Valle d'Aosta
Liguria
Puglia
Lazio
Molise
Abruzzo
Marche
Veneto
Basilicata
Emilia-Romagna
Umbria
Friuli-Venezia Giulia
Toscana
STG

Ricerca per: