Formaggella della Val Trompia

aggiornato al 02/01/2019
Formaggella della Val Trompia
Formaggio semigrasso, da latte vaccino intero, termizzato, a breve-media stagionatura, a pasta cruda, molle, prodotto tutto l’anno nella valle omonima, forse più nota per le sue attività industriali che, però, negli ultimi anni sta cercando di recuperare le tradizioni casearie. Con il termine formaggella si indica una serie molto numerosa di prodotti, al punto che ogni località potrebbe distinguere la propria formaggella dalle altre, solo per piccoli particolari o aromi utilizzati nella preparazione. Alcuni requisiti sono indiscutibilmente comuni: essere originaria delle aree montane e collinari; essere ottenuta dalla lavorazione del latte vaccino intero, spesso appena munto; stagionatura relativamente breve; piccole dimensioni. Ha forma cilindrica, con facce piane di diametro 20÷25 cm, scalzo convesso di 4 cm, peso di 1,8÷2,0 Kg; crosta liscia e sottile, di colore giallo paglierino, compatta; pasta di colore bianco-paglierino, morbida, con piccola occhiatura sparsa; profumo delicato di erbe di montagna; gusto dolce e armonico; stagionatura di 20÷25 giorni. É un formaggio da tavola, adatto ad essere consumato tal quale, anche come secondo piatto, con insalate di verdura di stagione. Predilige i vini bianchi e di bassa gradazione alcolica
Marchi
Classificazione
PAT
Nazione:
Italia
Regioni:
Lombardia
Province:
Brescia
Prodotto
Formaggio
Materia prima
Latte
Sale
Lattifera
Vacca
Stato del latte
Intero
Termizzato
Temperatura della cagliata
Pasta cruda
Consistenza della pasta
Pasta molle
Tempo di stagionatura
Fresco
Tenore di grasso
Grasso
Tipologia di caglio
Vitello
Tipologia di coagulazione
Presamica
Tipologia di crosta
Pulita
Galleria fotografica
Allegati
Accettazione
Accesso per categoria (da elenco)
DO in esame
DOP
IGP
PAT
Lombardia
Trentino-Alto Adige
Calabria
Sardegna
Piemonte
Valle d'Aosta
Liguria
Puglia
Lazio
Molise
Abruzzo
Marche
Veneto
Basilicata
Emilia-Romagna
Umbria
Friuli-Venezia Giulia
Toscana
STG

Ricerca per: